Smog e inquinamento: come proteggere la tua pelle grazie all’ossido di zinco

ossido di zinco

 

 

 

 

 

 

 

 

Passiamo tante ore della nostra giornata correndo tra una macchina e l’altra, attraversando strade molto trafficate, entrando e uscendo da climi diametralmente opposti. Tutto questo ha un effetto su tutto l’organismo ma non solo: il primo scudo contro tutti questi agenti atmosferici è la pelle. Come rimuovere tutte queste impurità, se si rientra a casa sempre molto tardi, dopo tante ore di lavoro?

Lo scopriamo insieme in questo articolo.

La soluzione è nella protezione mattutina
Nei casi descritti qui sopra è possibile che si manifestino irritazioni ed arrossamenti. Nella vasta gamma di prodotti disponibili sul mercato, sono alleati vincenti quelli composti da ossido di zinco. Quest’ultimo, grazie alle sue proprietà lenitive e rinfrescanti, riesce ad addolcire morbidamente la cute. Un ottimo sostegno contro le impurità esterne. Applicare questo prodotto durante la propria routine mattutina, è un ottimo modo per preparare la pelle agli sbalzi di temperatura e all’inquinamento cittadino. Grazie al suo principio, l’ossido di zinco si lega fortemente alla pelle, rinforzandone la sua barriera naturale.

A prova di pelle di bambino
L’ossido di zinco è una delle sostanze con poche controindicazioni, che potrebbe essere utilizzata dalla maggior parte delle pelli. Probabilmente avrete sentito parlare di questo prodotto poiché molto consigliato ed utilizzato dalle mamme quando devono trattare le irritazioni da pannolino dei neonati. Ciò è la dimostrazione della grande delicatezza della sostanza in questione. Come tutti sappiamo, la pelle dei bambini è estremamente delicata e soggetta a reazioni cutanee immediate: utilizzare prodotti a base di ossido di zinco (https://goo.gl/vAzXQD) su pelli adulte è sicuramente una delle scelte più giuste se si vuole proteggere la cute, prendendosi cura anche di quelle più delicate.