La Francia pioniera della medicina, presto lo sport sarà prescritto dal medico

physio natura medicaPigrizia addio, presto in Francia lo sport sarà considerato come una cura, e di conseguenza potrà essere prescritto dal medico. Se per molti l’attività fisica è uno “spreco” di forze preferendo il divano a una corsa nel parco, altrettanti dovranno ricredersi quando tra i farmaci stilati dal medico di famiglia compariranno anche alcuni chilometri in bicicletta e una mezz’ora al giorno di ginnastica. Questa rivoluzione è prevista da un emendamento alla legge di riforma della sanità, presentato dall’ex ministro dello Sport, Valérie Fourneyron, e che istituisce la prescrizione in ricetta dell’esercizio fisico ai malati cronici, in considerazione dei benefici ampiamente documentati dalla letteratura scientifica.

La novità è stata già sperimentata nel Paese. A Strasburgo, per esempio, dal 2012 è prevista la prescrizione medica dell’attività fisica per obesi, ipertesi, diabetici e donne che hanno superato un tumore al seno. Per garantire la prestazione è stata messa a punto un’organizzazione ad hoc: i pazienti, muniti di ricetta, possono infatti rivolgersi a educatori sanitari, appositamente formati, che propongono loro gli sport più adatti e li aiutano a praticarli. Questo provvedimento potrebbe “contagiare” anche altri paesi, e “costringere” sempre più persone a praticare sport all’aria aperta, sarebbe un grande traguardo sopratutto per gli italiani, noti per essere portati ad avere sempre pieno l’armadietto delle medicine.